Roadmap di evoluzione

Lo sviluppo del DAF prevede due fasi principali:

  • Fase 1: Realizzazione e sperimentazione
  • Fase 2: Messa in produzione

La prima fase, le cui attività sono concentrate nel secondo semestre 2017, è finalizzata alla realizzazione della piattaforma tecnologica e alla sua sperimentazione sulla base di casi d’uso individuati in collaborazione con alcune PA selezionate. Sarà inoltre avviata una collaborazione con il Garante della Privacy per definire le modalità attraverso le quali le PA potranno formalizzare il rapporto con l’ente al quale, terminata la fase di sperimentazione, sarà affidata la gestione del DAF. In tal senso saranno anche stabilite le regole che, nel rispetto delle norme sulla privacy, definiranno le modalità di caricamento e di analisi dei dati sul DAF, nonché della diffusione dei dati e dei risultati delle analisi stesse.

Nella fase successiva, che andrà a regime dopo che sarà ufficializzato l’ente a cui sarà affidata l’operatività e l’evoluzione del DAF e avviati gli opportuni interventi normativi, il Team Digitale ed AgID predisporranno le procedure atte a rendere operativo quanto prodotto durante la fase sperimentale.

Di seguito una roadmap di alto livello, redatta in base alle informazioni e disponibilità delle PA con cui si è attualmente in contatto, e che potrà essere soggetta a cambiamenti e integrazioni in base ai futuri sviluppi.

  • Entro Ottobre 2017: sviluppo primo MVP del Dataportal e rilascio per user testing da parte di community e PA selezionate.
  • Entro Ottobre 2017: definizione delle PA centrali e locali coinvolte nella fase di sperimentazione. Si pubblicherà un elenco delle PA aderenti, con aggiornamento continuo.
  • Entro Novembre 2017: rilascio secondo MVP del Dataportal che recepisce indicazioni degli utenti sulla base dell’utilizzo del primo MVP.
  • Entro Dicembre 2017: Completamento onboarding delle PA coinvolte nella fase di sperimentazione.
  • Entro Dicembre 2017: Rilascio della prima release del Dataportal.
  • Entro Dicembre 2017: Definizione della governance a tendere del DAF e individuazione della PA che avrà in gestione il progetto.
  • Da Gennaio 2018: passaggio di consegne e training verso la PA che gestirà il DAF. Attivazione processo di onboarding per le PA non ancora aderenti al DAF, sia centrali che locali.
  • Entro Marzo 2018: sviluppo e rilascio dei casi d’uso elencati nel documento, con modalità best effort.